Prestiti a Segnalati Crif: come ottenere un prestito se sei segnalato in centrale rischi

Preventivo Gratuito e Senza Impegno 

Devi solo compilare il modulo!

In passato o recentemente hai ricevuto una segnalazione al Crif che non ti permette di richiedere il prestito di cui hai tanto bisogno?  Non darti per vinto, puoi sempre provare ad ottenere un prestito segnalati Crif!

Potresti credere che sarà un po’ difficile ottenerlo ma c’è una tipologia di finanziamento che ti permetterà di avanzare la tua domanda con tutta tranquillità e di vederti erogato l’importo che hai richiesto senza problemi. Scopriamo di che cosa si tratta.

Cosa sono i prestiti per segnalati Crif

I prestiti per segnalati in Crif  sono dei finanziamenti ai quali hanno modo di accedere coloro che sono segnalati al CRIF, o in altre banche dati, come cattivi pagatori. Tutti i dipendenti o pensionati che rientrano in questa situazione hanno questa “unica” possibilità: la Cessione del Quinto.

Questo tipo di prodotto, infatti, è caratterizzato dalla decurtazione della somma pattuita direttamente sullo stipendio o sulla pensione per un importo pari a massimo 1/5 del guadagno netto. Questa metodologia di pagamento consente alle società finanziarie ed alle banche di considerare il rischio di mancato pagamento da parte del cliente molto basso ed è proprio per questo motivo che viene concesso con facilità anche a chi non ha un buon passato creditizio.

Chi può richiedere i prestiti a protestati e segnalati in Crif

I dipendenti statali, pubblici e di aziende private hanno la possibilità di richiedere i prestiti personali segnalati Crif grazie alla Cessione del Quinto.

Occorre avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato o determinato. In caso di contratto a tempo determinato, il dipendente potrà richiedere il finanziamento per una durata inferiore o pari alla data di scadenza del contratto. Anche i pensionati Inps, Ipost o Inpdap hanno la possibilità di accedere ai prestiti per cattivi pagatori versando un quinto della loro pensione fino alla restituzione totale del prestito.

I dipendenti e i pensionati richiedenti il prestito Cessione del Quinto per cattivi pagatori hanno la possibilità di restituire il finanziamento in un lasso di tempo che va da 24 a 120 mesi (10 anni), con un tasso fisso per tutto l’arco di tempo del finanziamento.

Per approfondire leggi: Cessione del Quinto dipendenti privati / Cessione del Quinto Inps

Prestiti segnalati in Crif: informazioni su Crif

Crif (Centrale Rischi Finanziari) è una società che raccoglie in banca dati tutte le informazioni riguardanti i finanziamenti ed elargisce tali informazioni alle banche ed agli enti finanziari. Si tratta, nello specifico, della raccolta di tutte le informazioni dei clienti che hanno ricevuto un prestito, quindi il tipo di pagamento, l’importo, le rate, la durata e l’evoluzione dei pagamenti.

In questa banca dati vengono memorizzate anche le richieste di prestito rifiutato. Tutte queste informazioni consentono alle banche o enti finanziari di valutare le richieste di prestito e decidere se approvarle o rifiutarle.

Attenzione, il Crif raccoglie solo i dati e ne crea un archivio.

Per quanto riguarda il tempo di permanenza delle informazioni nella banca dati in seguito a una segnalazione cattivo pagatore, vi sono dei tempi stabiliti dal Garante della Privacy del 16 novembre 2004.

Prestiti a segnalati in Crif senza Cessione del Quinto

Vediamo adesso come richiedere prestiti segnalati Crif senza Cessione del Quinto e prestiti protestati senza Cessione del Quinto: è importante sapere che accedere ad un prestito senza Cessione del Quinto non è semplice.

Vi sono delle alternative valutabili ma complicate per accedervi, quali il prestito tra privati o il prestito cambializzato.