Come Ottenere una Carta Prepagata Ricaricabile

Quando ci riferiamo alla carta prepagata, comunemente chiamata anche carta ricaricabile, intendiamo un prodotto creditizio che molte persone desiderano ottenere per i vantaggi e le comodità che essa comporta durante il pagamento sia online che nei negozi fisici e non solo. Il funzionamento della carta di credito prepagata è piuttosto semplice: prima di poterla utilizzare bisogna ricaricarvi sopra del denaro, il quale verrà poi scalato volta per volta in base alle spese affrontate utilizzando la carta stessa. In pratica il possessore della carta prepagata può caricare sulla propria tessera elettronica una cifra di denaro a piacimento e avrà poi la possibilità di spenderla o prelevarla quando e come vorrà in un secondo momento. L’unica accortezza che deve avere il possessore della carta è quella di ricordarsi di ricaricarla. Una volta finito il denaro contenuto, infatti, non sarà più possibile utilizzare la carta e le eventuali operazioni effettuate verranno sempre respinte, anche nel caso in cui l’importo non sia sufficientemente adeguato alla spesa da affrontare.

Differenze tra carta di credito tradizionale e carta ricaricabile

Se non sei molto pratico del mondo creditizio è normale che tu ti chieda a questo punto quale sia la principale differenza tra una carta di credito normalmente intesa e una carta prepagata. Come abbiamo già detto la carta di credito ricaricabile va appunto ricaricata per poter utilizzarla per fare spese, invece la carta di credito non va ricaricata in quanto il denaro è dato in credito dall’istituto di credito che eroga la tessera e verrà poi ad esso rimborsata nel mese successivo a quello in cui le spese sono state affrontate. Ed è proprio qui la principale differenza: per utilizzare una carta di credito ricaricabile non c’è bisogno di avere un conto corrente, cosa che è invece necessaria per le carte tradizionali. Per un ulteriore approfondimento a riguardo, leggi il nostro approfondimento: Carte di credito senza conto corrente

Come ricaricare carta prepagata?

Parliamo adesso di come mettere soldi su carta prepagata, che, come abbiamo più volte detto, è una operazione fondamentale. La ricarica carta prepagata, che va fatta direttamente all’istituto di credito che ha concesso la carta, può essere fatta in diversi modi:
  1. online
  2. direttamente allo sportello della filiale
  3. all’ATM
  4. tramite bonifico
Ovviamente c’è anche la possibilità di ricaricare carta prepagata di un’altra persona a distanza, senza essere in possesso direttamente della carta.

Richiesta carta di credito ricaricabile

Non è necessario rispondere a dei requisiti ben precisi per poter ottenere le carte ricaricabili, motivo per il quale è possibile farne richiesta anche da parte di giovani e lavoratori con contratto atipico. Va infatti ricordato che molto spesso viene richiesta una carta prepagata per minori, cosa del tutto possibile a patto che ci sia almeno uno dei due genitori disposti a fare da garante. Per poter richiedere tali carte bisogna mostrare alcuni documenti:
  • documento d’identità in corso di validità
  • codice fiscale
Carta Prepagata Ricaricabile
Potrebbe interessarti leggere anche: Carte di credito gratuite / Carta di debito / Carte di credito per protestati / Carta di credito senza busta paga

Carta prepagata online: quali sono i costi di attivazione e gestione?

Ogni istituto di credito ha la possibilità di imporre il costo delle carte prepagate che erogano ai loro clienti. Fare richiesta ad un ente, dunque, può risultare più o meno conveniente rispetto che rivolgersi ad un altro. Di solito il cliente dovrà pagare un costo di attivazione e poi dovrà iniziare a caricare il denaro sulla carta. Il primo importo da ricaricare viene solitamente richiesto dall’istituto. Possiamo dire che, tutto sommato, però, le carte di credito ricaricabili sono abbastanza economiche: i costi di ricarica sono bassi, i costi di prelevamento sono minimi e non è previsto alcun canone mensile di utilizzo.

Carta prepagata ricaricabile: tutti i tipi che si possono richiedere

Il mercato creditizio offre diverse tipologie di carte di credito prepagate, che possono appartenere sia al circuito Visa che Mastercard.
  1. Carte prepagate ricaricabili, come, ad esempio, la carta prepagata Paypal. Tali carte possono essere utilizzate solo a patto che prima vengano ricaricate, o allo sportello del proprio istituto di credito o presso una ricevitoria autorizzata.
  2. Carta prepagata usa e getta. Su questo tipo di carte è già caricato un credito che può essere usato fino al completo esaurimento solo presso i negozi o i servizi che hanno emesso le carte stesse.
  3. Carte prepagate contactless Mastercard, che possono essere usate come fossero dei normali abbonamenti sui trasporti pubblici.
  4. Carta prepagata con iban, comunemente chiamata anche carta conto. Sono delle carte che offrono gli stessi identici servizi che offrono anche i conti correnti e cioè l’accredito della pensione, l’accredito dello stipendio, la domiciliazione delle utenze e l’emissione dei bonifici.

Confronto carte prepagate migliori

Se vuoi dei consigli su quale sia la migliore carta prepagata, controlla la tabella di seguito e valuta quale sia quella più adatta alla tua situazione economica e alle tue necessità personali.
CIRCUITO CANONE LIMITE SPESA LIMITE PRELIEVO
HYPE Mastercard Gratis 2500€/giorno 250€/giorno
N26 Mastercard Gratis 5000€/giorno 2500€/giorno
POSTEPAY Mastercard/Visa A pagamento 3500€/giorno 250€/giorno
VIABUY Mastercard A pagamento 2400€/giorno 2400€/giorno