Prestito Rifiutato

Preventivo Gratuito e Senza Impegno 

Devi solo compilare il modulo!

Molto spesso succede che a coloro che hanno la necessità di richiedere un prestito, questo venga negato. Purtroppo non sempre viene spiegata la motivazione del rifiuto e questo non consente di trovare una soluzione al problema in modo che una eventuale nuova richiesta possa venire accettata senza problemi e non si trasformi in un ennesimo prestito rifiutato.

Bisogna infatti sapere che un finanziamento può essere negato per diversi motivi, di seguito vediamo quali potrebbero essere quelli più comuni.

Finanziamento respinto: perché?

  • ritardo nei pagamenti o insoluti di altri prestiti
  • segnalazione al CRIF come cattivo pagatore o protestato
  • il richiedente non ha mai acceso un prestito
  • recente richiesta di altri finanziamenti
  • troppi impegni economici/debiti
  • protesti in corso o passati
  • profilo debole

Troppi debiti

Finanziamento rifiutato perché hai troppi debiti? Questo succede quando il rapporto tra il reddito percepito e l’ammontare dei finanziamenti in corso è saturo, pertanto si deduce che colui che ha richiesto il prestito non possa sopportare ulteriori rate mensili.

Altre richieste recenti in corso

Hai effettuato altre richieste di finanziamento? Dovrai allora fare richiesta di una lettera liberatoria a tutte le società finanziarie e le banche alle quali ti sei rivolto per effettuare la richiesta di finanziamento. Successivamente dovrai attendere che le richieste vengano cancellate dalle banche dati.

Richiedente non censito

Non hai mai effettuato un prestito? La banca o l’ente finanziario potrebbero rifiutarti il prestito in quanto la tua posizione non è da loro verificabile, ovvero sei un “richiedente non censito”.

Per ovviare al problema potresti per esempio fare apporre la firma di un garante, oppure potresti inizialmente richiedere un piccolo prestito (1.000 o 2.000 euro) e, dopo aver saldato le prime rate, effettuare la richiesta di un altro prestito.

A tal proposito leggi: Prestito con garanzia a tutela del credito

Rate di altri prestiti pagate in ritardo o insolute

Se non hai pagato delle rate o lo hai fatto in ritardo, ci sono poche soluzioni ma potresti chiedere una Cessione del Quinto.

In alternativa potresti richiedere anche dei prestiti cattivi pagatori o dei prestiti a protestati.

Protesti e segnalazioni come cattivo pagatore

Anche in caso di protesti o segnalazioni alle banche dati, i dipendenti ed i pensionati hanno la possibilità di accedere ad una valida forma di finanziamento: la Cessione del Quinto e/o delega di pagamento.

Tali prodotti ti consentiranno di ottenere delle somme importanti e per il rimborso potrai usufruire di un ampio lasso di tempo, fino a 120 mesi.

Per saperne di più leggi: Cessione del Quinto per cattivi pagatori e protestati

Profilo debole o recentemente indebitato

In caso di finanziamento non accettato perché il tuo profilo personale risulta debole, ovvero reputato non in grado di pagare le rate del finanziamento, e recentemente indebitato perché hai ottenuto da poco altri finanziamenti, la soluzione potrebbe essere fare firmare la richiesta di finanziamento ad un garante in possesso di un reddito, meglio se già censito in banca dati.

Purtroppo il prestito rifiutato fino a quando è presente nelle banche dati, non ti consentirà di riscuotere nuova liquidità, ma per ottenerla potrai procedere con la Cessione del Quinto e/o delega di pagamento.

Anche se non ti è stato accettato il finanziamento effettua comunque un preventivo gratuito qui: Simulazione finanziamento

Finanziamento auto rifiutato: perché viene respinto?

Avevi intenzione di comprare una nuova auto ma sei appena stato soggetto di un finanziamento rifiutato? Le motivazioni possono essere varie, ma solitamente questo tipo di prestito finalizzato viene respinto per una serie di motivazioni:

  • Troppi prestiti in corso, si è troppo indebitati in rapporto al reddito percepito
  • Altre richieste di finanziamento fatte recentemente
  • Si è segnalati in banche dati come protestati o cattivi pagatori
  • Lo storico creditizio è nullo in banche dati
  • L’importo richiesto è troppo alto in rapporto al reddito percepito, in questo caso una seconda firma, garante, potrebbe risolvere il problema

Leggi anche: Prestiti auto / Finanziamento auto senza busta paga

Finanziamento auto rifiutato: cosa fare?

Se ti è stato respinto un finanziamento per l’acquisto di un’auto nuova, usata o a km0, l’unica soluzione disponibile per ottenere il prestito è la Cessione del Quinto. Possono farne richiesta, però, solamente i dipendenti assunti a tempo indeterminato ed i pensionati.

E’ possibile utilizzare il quinto del proprio stipendio o pensione in quanto non vengono controllate le banche dati, motivo per cui non saranno presi in considerazione eventuali rifiuti o segnalazioni come cattivi pagatori.