Ristrutturazione del Debito

Che cos’è la Ristrutturazione del Debito?

Quando si sottoscrivono troppi prestiti nello stesso momento e il pagamento di tutte le rate mensili di rimborso inizia ad essere difficoltoso perché troppo oneroso rispetto alla propria situazione economica, cosa si può fare per risolvere il problema? Una delle migliori soluzioni a disposizione è quella di ricorrere alla ristrutturazione del debito e, per farlo, è necessario informarsi al fine di sistemare una volta per tutte la propria situazione finanziaria personale trovando il miglior prodotto che fa al caso nostro.

Nella maggior parte dei casi sarà sufficiente scegliere un nuovo prestito, di importo adeguato, con il quale si avrà il vantaggio di dover rimborsare e gestire una sola unica rata mensile.

Vuoi sapere a quanto ammonterà la spesa che dovrai affrontare? Leggi l’articolo “Calcolo rata prestito” e simula subito il tuo finanziamento!

ristrutturazione del debito

Potrebbe interessarti leggere anche: “Prestiti senza busta paga Postepay” / “Prestiti bancari a breve termine” / “Prestiti Inpdap

Accordo di ristrutturazione del debito

Ma in cosa consiste di fatto la Ristrutturazione del Debito? Si tratta di estendere il finanziamento in corso con l’obiettivo di ottenere una singola rata mensile di importo più basso, ovviamente in base alla capacità di rimborso di ciascun cliente e a discapito della durata del piano di ammortamento che, in questo modo, verrà prolungata rispetto alle scadenze originarie. Ciò significa che,  se l’importo che andrà consolidato è elevato, banche e finanziarie richiederanno che siano presentate garanzie aggiuntive e che si disponga di un reddito mensile abbastanza elevato, con cui si sia in grado di farsi carico del nuovo importo di rata senza troppi problemi.

Quando si parla di ristrutturazione del debito privato, va segnalato che, qualora ce ne fosse bisogno, si ha anche la possibilità di richiedere della liquidità in più oltre a quella che serve per la ristrutturazione del debito già in corso.

Prima di sottoscrivere un piano di ristrutturazione del debito è molto importante leggere con attenzione i termini e le caratteristiche principali, quali i tassi di interesse TAN e TAEG, di ciò che gli istituti di credito propongono.

ESEMPIO DI RISTRUTTURAZIONE DEL DEBITO
Impegni Mensili Rate residue Debito residuo
Rata Auto 220,00 € x 48 10.560,00 € +
Carta di credito revolving 105,00 € x 24   2.520,00 € +
Rata Arredamento 125,00 € x 36   4.500,00 € +
Totale impegni mensili 450,00 € al mese = 17.580,00 €
NUOVO RATA UNICA
Nuova rata più bassa 290,00 € al mese Risparmi 160,00 €  al mese e 1.920 € all’ anno
Importo Finanziato 22.580,00 € Realizzi 5.000 € di liquidità aggiuntiva

Con un la ristrutturazione del debito si otterrà un piano di ammortamento gestibile, senza la preoccupazione di non arrivare a fine mese.