Come Effettuare il Calcolo del Quinto dello Stipendio da Certificato di Stipendio

Preventivo Gratuito e Senza Impegno 

Devi solo compilare il modulo!

Calcolare la Cessione del Quinto dello stipendio avendo a disposizione il certificato di stipendio è un’operazione piuttosto semplice. In questo articolo vedremo un esempio concreto per capire come funziona.

Certificato di stipendio: che cos’è

Prima di procedere oltre, è importante chiarire una volta per tutte che cos’è il certificato di stipendio. Si tratta di un documento che attesta tutti i dati importanti sulla posizione lavorativa e retributiva di un dipendente e tutti i dettagli dell’azienda presso la quale lavora.

E’ un documento importante quando si parla di prestiti e finanziamenti perché permette alle banche e alle finanziarie di controllare con molta velocità se la richiesta di credito avanzata dal lavoratore può essere accettata o meno. Proprio per questo motivo, nel momento in cui stai per richiedere un prestito tramite Cessione del Quinto, dovrai far compilare il certificato di stipendio dalla tua amministrazione d’ufficio.

Certificato di stipendio per Cessione del Quinto

Di solito, in questo documento, oltre che i dati relativi all’azienda come ragione sociale, partita IVA, sede legale, capitale sociale e numero di dipendenti, potrai trovare i tuoi dati personali come data di assunzione, stipendio annuo lordo, stipendio lordo mensile, tutte le trattenute di legge, tutti i pignoramenti a cui sei stato soggetto ed eventuali precedenti prestiti personali che hai sottoscritto.

calcolo cessione del quinto da certificato di stipendio

Leggi anche: Calcolo stipendio netto / Cessione del Quinto: iter e tempi di erogazione

Calcolo Cessione del Quinto tramite certificato di stipendio

Veniamo adesso al punto centrale di questo articolo, ovvero come si fa a fare il calcolo rata Cessione del Quinto una volta che hai tra le mani il tuo certificato.

Per prima cosa, dalla retribuzione mensile lorda riportata sul foglio dovrai sottrarre tutte le voci riferite alle eventuali trattenute che hai in busta paga. Così facendo hai ottenuto a quanto ammonta la tua retribuzione netta mensile, dalla quale si parte per verificare la rata mensile di rimborso. A questo punto ti basterà dividere l’importo ottenuto per 5, in modo da avere la rata di Cessione del Quinto disponibile.

Facciamo degli esempi pratici per capire meglio il funzionamento dell’operazione.

  • nel caso in cui tu non abbia altre trattenute in busta paga, l’operazione da compiere è la seguente:

stipendio mensile netto: € 1.200,00

rata massima di rimborso della Cessione del Quinto: € 240,00.

Questa cifra è stata ottenuta dividendo il tuo stipendio per 5. Vogliamo ricordarti, affinché sia ben chiaro, che l’importo di € 240,00 non può essere aumentato, pena nullità del contratto, ma ti sarà possibile scegliere una rata di rimborso inferiore.

stipendio mensile netto: € 1.200,00

rata prestito o pignoramento già in corso: € 240,00

rata massima di rimborso della Cessione del Quinto: € 192,00

In questo caso, prima di dividere per 5 l’importo dello stipendio netto, dovrai sottrarre le rate relative al pagamento degli altri prestiti (1.200 – 240 = 960 : 5 = 192)