Mutuo Enpam

Preventivo Gratuito e Senza Impegno 

Devi solo compilare il modulo!

Il mutuo Enpam è una soluzione creditizia rivolta solo ed esclusivamente ai medici e ai dentisti che hanno bisogno ottenere liquidità per comprare o ristrutturare un immobile che può essere utilizzato sia come unità abitativa sia come studio medico.

Ma come funziona di preciso il mutuo Enpam, come e da chi può essere richiesto e quali sono i vantaggi che comporta per chi ne fa richiesta?

Come funzionano i mutui Enpam?

Si tratta di mutui super agevolati che l’Enpam, ovvero l’Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza per i Medici e gli Odontoiatri, mette a disposizione di tutti coloro che vi risultano iscritti.

Le condizioni vantaggiose derivano da una serie di convenzioni che l’Ente ha stretto con alcune banche e finanziarie che operano sul territorio italiano e grazie alle quali è possibile ottenere i mutui a tassi particolarmente convenienti: il 2,50% per medici e dentisti di età inferiore ai 45 anni, il 2,90% per chi ha più di 45 anni.

L’importo massimo richiedibile è di 300.000 euro per l’acquisto o la costruzione di un immobile nuovo e di 150.000 euro per la ristrutturazione di un immobile di cui si è già proprietari. La cifra erogata può arrivare a coprire fino l’80% del valore dell’immobile stesso.

Il rimborso avviene tramite rate mensili che saranno addebitate direttamente sul conto corrente del richiedente e distribuite nel corso di un piano di ammortamento che può arrivare a massimo 30 anni.

Richiesta mutuo Enpam

Per richiedere un mutuo Enpam bisogna essere iscritti all’Ente da almeno 3 anni ed è obbligatorio aver regolarmente versato tutti i contributi dovuti nel corso del tempo. Ma farne richiesta possono essere anche medici ed odontoiatri ancora in formazione e ad un qualsiasi punto del loro percorso di studi.

La domanda va inviata online sul sito ufficiale dell’Ente e si partecipa iscrivendosi all’apposito bando indetto annualmente.

Affinché il mutuo venga concesso bisogna che:

  • la casa o lo studio medico da comprare o ristrutturare si trovi nel comune in cui risiede o lavora il richiedente
  • la casa non venga registrato come come residenza di lusso
  • lo studio sia classificato come categoria A/10

Quali spese si possono fare tramite un Enpam mutuo?

Le spese che si possono finanziarie richiedendo gli Enpam mutui agevolati sono:

  1. acquisto o ristrutturazione della prima casa
  2. acquisto, costruzione o ristrutturazione di un immobile ad uso professionale (studio, ambulatorio)
  3. costruzione di un immobile su un terreno di proprietà
  4. sostituzione di un precedente mutuo

A tal proposito leggi anche: Sostituzione mutuo

Mutuo Enpam

Potrebbe interessarti leggere anche: Mutuo prima casa

Requisiti mutuo Enpam prima casa

Affinché i mutui Enpam prima casa siano concessi senza troppi problemi è necessario soddisfare dei requisiti ben precisi:

  • non avere altri finanziamenti o mutui in corso
  • essere iscritti all’Ente
  • aver regolarmente versato tutti i contributi
  • non avere già ottenuto l’assegnazione o la locazione di un altro alloggio
  • non essere già proprietari di un immobile nel comune in cui si risiede o lavora

Enpam mutui: quali vantaggi comporta un Enpam mutuo prima casa medici?

Come abbiamo già anticipato, l’Enpam, grazie alle convenzioni strette con alcuni enti finanziari, offre ai propri iscritti mutui a tassi veramente convenienti e molto più bassi rispetto a quelli dei tradizionali mutui. Oltre a ciò un altro vantaggio è quello delle garanzie minime che sono richieste a chi ne fa domanda.

Infine, bisogna ricordare che, una volta ottenuto un mutuo Enpam, sarà sempre possibile sfruttare l’opzione della surroga del mutuo.