Cessione del Quinto Pensionati Residenti all’Estero

Preventivo Gratuito e Senza Impegno 

Devi solo compilare il modulo!

Cosa succede se un pensionato italiano si trasferisce a vivere all’estero e dovesse aver bisogno di richiedere un prestito per ottenere della liquidità in più? E’ possibile ottenere una Cessione del Quinto pensionati residenti all’estero o si tratta di una tipologia di finanziamento che viene concessa solo a chi ha la residenza in Italia?

Di seguito cerchiamo di rispondere a queste domande e di capire come funziona questo tipo di prestito per coloro che si trovano in questa situazione.

Cessione del Quinto e pensione estera

Innanzitutto è bene precisare che anche i pensionati che hanno spostato la loro residenza in un Paese estero hanno la possibilità di richiedere un prestito tramite Cessione del Quinto e ci sono buone chance che lo ottengano senza problemi. Questo perché l’aspetto più importante e su cui gli istituti di credito pongono maggiore attenzione non è tanto dove risieda il cliente ma da dove provenga il suo reddito.

Per capirci meglio, ciò che conta è solo ed esclusivamente che la pensione percepita dal cliente sia proveniente da un lavoro che è stato regolarmente svolto in Italia.

In aggiunta a ciò, per facilitare ulteriormente l’erogazione del credito, sarebbe meglio che il pensionato che vuole richiedere il finanziamento tramite Cessione del Quinto avesse almeno il domicilio in Italia.

Potrebbe interessarti leggere anche: Cessione del Quinto INPS / Cessione del Quinto pensionati fino a 90 anniCessione del Quinto Pensionati Over 80

Cessione del Quinto pensionati residenti all'estero

Cessione del Quinto per residenti all’estero

Se, come abbiamo visto, è possibile ottenere un prestito tramite Cessione del Quinto anche se si vive all’estero ma solo a patto che si percepisca un reddito italiano, non è la stessa cosa quando si verifica il contrario. Se, infatti, si ha la residenza in Italia ma si percepisce un reddito straniero proveniente da un lavoro svolto in un Paese estero, allora si otterrà sicuramente come risposta un prestito rifiutato.

Inoltre, come succede per qualsiasi tipo di finanziamento tramite Cessione, non tutte le pensioni permettono di ottenere il prestito. Questo non sarà erogato in caso di:

  • assegni/pensioni sociali
  • assegni di sostegno al nucleo familiare
  • assegni per inabilità a lavorare
  • pensioni per sostegno al reddito
  • pensioni di invalidità civile
  • pensioni contitolari
  • prestazioni di esodo

A tal proposito leggi anche: Motivi di rifiuto Cessione del Quinto

Richiesta Cessione del Quinto residenti all’estero

La domanda di richiesta per ottenere la Cessione del Quinto se si è residenti all’estero può essere avanzata anche senza bisogno che il cliente debba necessariamente rientrare in Italia.

Per farlo è necessario trovare un istituto di credito, banca o finanziaria è indifferente, che operi in Italia ma che abbia la possibilità di completare tutta la procedura a distanza tramite firma digitale online.

A tal proposito leggi anche: Prestiti con firma digitale

E’ importantissimo, infatti, che l’ente creditore sia in grado di identificare il cliente per motivi di sicurezza anche se non sarà fisicamente presente in filiale. Il modo migliore per farlo è quello di utilizzare la webcam e di firmare i documenti necessari tramite codice OTP.

Nel caso in cui tutta questa procedura vada a buon fine, il cliente riceverà l’importo richiesto nel giro di qualche giorno lavorativo.