Prestiti Per Stranieri

Prestiti per stranieri: come ottenerli?

I cittadini stranieri, sia che appartengano alla Comunità Europea sia che siano extracomunitari, che desiderano richiedere un prestito devono rispondere a dei requisiti ben precisi. Alcuni di questi requisiti sono gli stessi che valgono anche per i cittadini italiani, altri, invece, sono caratteristici della loro situazione. Tra quelli più importanti e fondamentali affinché la richiesta di finanziamento venga accolta senza problemi, troviamo:

  • età compresa tra i 18 e i 75 anni
  • cittadinanza italiana o permesso di soggiorno regolare
  • assunzione a tempo indeterminato da almeno 6 mesi

La domanda può essere compilata online tramite firma elettronica oppure recandosi direttamente in filiale presso la banca o la finanziaria alla quale ci si vuole rivolgere. In entrambe i casi sarà necessario far avere tutti i documenti che servono per portare a termine la procedura di richiesta:

  • documento d’identità
  • tessera sanitaria
  • documento che attesti il reddito (busta paga, dichiarazione dei redditi o cedolino della pensione)

Una volta presentata la domanda, l’istituto di credito analizzerà attentamente la vostra situazione economica personale e deciderà se concedervi o meno il prestito. In caso di risposta affermativa, nel giro di pochi giorni vi verrà accreditata la liquidità richiesta e potrete utilizzarla per le spese che dovete affrontare.

prestiti-a-stranieri

Le tipologie di Prestiti a Stranieri

Gli stranieri possono ricorrere principalmente a due tipologie di prestito: la Cessione del Quinto dello stipendio e i prestiti personali per stranieri.

Per quanto riguarda il prestito per stranieri tramite Cessione del Quinto dello stipendio la rata mensile di rimborso, che potrà avere un importo massimo pari e mai superiore ad un quinto della retribuzione netta, viene automaticamente trattenuta dalla propria busta paga.

I prestiti personali, invece, sono dei tradizionali prestiti da rimborsare attraverso rate fisse e concordate al momento della firma del contratto, sulle quali verranno applicati dei tassi di interesse, che possono essere sia fissi che variabili, più o meno elevati in base all’istituto al quale ci si rivolge.

Ulteriori Alternative

Gli stranieri possono avanzare la loro richiesta anche tramite i prestiti delega. Si tratta di una particolare tipologia di finanziamenti che di solito vengono affiancati alla Cessione del Quinto già in corso e danno la possibilità di ottenere maggiore liquidità a fronte di una trattenuta dello stipendio pari al 40%, ovvero 2/5 dello stipendio netto.

Infine, qualche banca o finanziaria può arrivare a concedere anche prestiti per stranieri senza busta paga. Ricordiamo, però, che questi prestiti senza busta paga sono offerte rare e difficili da ottenere, che verranno valutate singolarmente in base alla situazione economica e personale di chi ne fa richiesta.