Cessione del Quinto Poste Italiane

Preventivo Gratuito e Senza Impegno 

Devi solo compilare il modulo!

La Cessione del Quinto Poste Italiane è uno dei prestiti più convenienti e vantaggiosi che può pensare di richiedere chiunque abbia bisogno di ottenere della liquidità per affrontare qualsiasi tipo di spesa personale, senza bisogno di dare giustificazioni su come e quando verrà utilizzato l’importo ricevuto.

Vediamo insieme come funziona e chi può richiedere questa particolare tipologia di prestito conosciuto anche col nome di Quinto Bancoposta.

Come funziona la Cessione del Quinto Poste Italiane?

Quando si parla di Poste Italiane Cessione del Quinto ci si riferisce ad un prestito personale di tipo non finalizzato, cioè che può essere richiesto senza bisogno di dare giustificazioni di spesa per rispondere a qualsiasi tipo di esigenza e necessità.

La richiesta può essere avanzata da dipendenti pubblici o privati ma anche da pensionati e il piano di ammortamento è totalmente personalizzabile. La particolarità di questo tipo di finanziamento è che il rimborso non avviene da parte di chi ha richiesto il denaro ma del datore di lavoro o ente pensionistico, i quali trattengono direttamente dalla busta paga o dal cedolino della pensione una somma pari a massimo un quinto (cioè il 20%) del guadagno netto percepito dal cliente e lo girano all’istituto di credito che ha concesso il prestito.

L’importo da rimborsare ogni mese è calibrato sul proprio reddito mensile e per legge non può essere più elevato di un quinto del totale. Le rate sono fisse e costanti per tutta la durata del prestito.

Cessione del Quinto Poste Italiane dipendenti privati e/o pubblici

Chi è dipendente privato o pubblico ha la possibilità di richiedere la Cessione del Quinto offerta da Poste Italiane anche se non ha un conto corrente postale attivo. L’unica garanzia che viene richiesta è, infatti, quella della presenza di una busta paga attraverso la quale dimostrare di avere un reddito fisso e continuato con cui rimborsare le rate previste dal contratto senza creare problemi di ritardo nei pagamenti o di insolvenza.

Per approfondire leggi anche: Cessione del Quinto dipendenti pubbliciCessione del Quinto dipendenti privati

Nella maggior parte dei casi è preferibile avere un contratto di tipo indeterminato, ma in alcuni casi limite il prestito viene concesso anche a fronte di un contratto di lavoro determinato.

A tal proposito leggi: Prestito con contratto determinato

L’importo massimo richiedibile è pari a 75.000 euro, da rimborsare tramite un piano di ammortamento di minimo 36 e massimo 120 mesi (3-10 anni).

Una volta studiata la situazione professionale e personale del cliente, la procedura di erogazione del denaro prevede la sottoscrizione di due polizze assicurative di tipo rischio vita e rischio impiego, a cui segue l’erogazione dell’importo direttamente sul conto corrente del richiedente.

Per saperne di più leggi: Cessione del Quinto e assicurazione

Cessione del Quinto Poste Italiane

Cessione del Quinto con Poste Italiane per pensionati

I pensionati che desiderano ricorrere alla Cessione del Quinto offerta da Poste Italiane hanno la possibilità di richiedere un importo di massimo 75.000 euro, da rimborsare con un piano di ammortamento di minimo 36 mesi e massimo 120 mesi (3-10 anni).

Per approfondire leggi anche: Cessione del Quinto INPS

Anche in questo caso non è obbligatorio avere un conto corrente postale in quanto l’erogazione del denaro può avvenire indistintamente su qualsiasi conto corrente o anche sul libretto di risparmio o tramite assegni intestati.

E’ obbligatorio che il pensionato sottoscriva la polizza assicurativa rischio vita, che tuteli il cliente e i suoi eredi ma anche l’istituto di credito in caso di morte improvvisa prima che abbia rimborsato per intero il prestito.

Requisiti e documenti necessari per ottenere la Cessione del Quinto Bancoposta

Per i dipendenti che desiderano ottenere la Cessione del Quinto Poste Italiane è fondamentale rispettare i seguenti requisiti:

  • reddito fisso e dimostrabile
  • residenza in Italia
  • 66 anni massimo alla fine del piano di ammortamento

I documenti che devono mostrare sono:

  • documento identificativo
  • codice fiscale
  • documento attestante il reddito (busta paga e CUD)

Invece, per i pensionati che vogliono richiedere la Cessione del Quinto Poste Italiane i requisiti da rispettare sono:

  • reddito fisso e dimostrabile derivante da un lavoro svolto in Italia
  • residenza in Italia
  • 84 anni massimo alla fine del piano di ammortamento

I documenti da mostrare sono:

  • documento identificativo
  • codice fiscale
  • documento attestante il reddito (modello OBIS)

Per approfondire questi aspetti leggi: Requisiti Cessione del Quinto

Caratteristiche Quinto Bancoposta

Ciò che rende questo tipo di prestito così conveniente sono senza dubbio i tassi d’interesse TAN e TAEG imposti da Poste Italiane, che sono super economici e vantaggiosi, tra i più concorrenziali sul mercato creditizio.

Un altro grande vantaggio è dato dal fatto che il finanziamento, proprio per la sua caratteristica di venir rimborsata in modo automatico, cosa che allontana il rischio di creare insolvenza, può essere tranquillamente concesso anche a chi ha ricevuto una segnalazione al CRIF come cattivo pagatore o protestato.

A tal proposito leggi: Cessione del Quinto per cattivi pagatori e protestati

La domanda di richiesta può essere avanzata sia online che direttamente in filiale. Appena ricevuta la documentazione necessaria, Poste Italiane controllerà a fondo la situazione personale e finanziaria del cliente per valutare se sia davvero adatto a ricevere l’importo e a rimborsarlo senza creare problemi. In caso di esito positivo dei controlli, il denaro viene accreditato nel giro di due o tre settimane.

Per saperne di più leggi: Cessione del Quinto: iter e tempi di erogazione

Simulazione Cessione del Quinto

Prima di richiedere una Cessione del Quinto dello stipendio Poste Italiane è sempre meglio fare un preventivo così da conoscere se il costo totale del finanziamento e se l’importo della rata mensile di rimborso siano adatti alle proprie capacità finanziarie e non risulti troppo oneroso da sostenere.

Per farlo, è necessario conoscere tutte le informazioni relative all’importo che si desidera richiedere e alla durata del piano di ammortamento che si desidera scegliere.

Per avere un’idea del costo relativo alla rata mensile leggi anche: Calcolo Cessione del Quinto