Prestito Cointestato

Preventivo Gratuito e Senza Impegno 

Devi solo compilare il modulo!

Un prestito cointestato è un finanziamento che viene sottoscritto da più intestatari contemporaneamente e proprio per questo motivo è la soluzione migliore per chiunque abbia bisogno di liquidità per affrontare delle spese ma non ha le possibilità economiche di ripagare l’intero prestito da solo.

Quali sono i vantaggi di un finanziamento cointestato?

Richiedere prestiti cointestati da dividere con un’altra persona permette di dividerne anche le spese legate al rimborso delle rate mensili, gli interessi maturati nel corso del tempo e tutte le altre spese accessorie che un finanziamento comporta.

Ma un prestito cointestato come funziona in pratica? Si tratta di un prestito tradizionale con l’unica differenza che ad esserne intestatari non sarà una sola persona ma due richiedenti, che saranno parimente tenuti al pagamento delle rate secondo le modalità e le tempistiche previste dal contratto.

Il primo ed evidente vantaggio è quindi il notevole risparmio economico che deriva dal suddividere per due tutte le spese e i costi del finanziamento, ma non è l’unico. Infatti, cointestando il prestito tra più persone, vi è un minor rischio per l’istituto di credito in quanto la responsabilità del pagamento non ricade solo su un singolo individuo e ciò fa sì che per i richiedenti sia più facile aver accesso al credito senza problemi.

Caratteristiche del prestito personale cointestato

Affinché un prestito cointestato venga concesso, è necessario che entrambe gli intestatari sottoscrivano un’assicurazione che faccia da ulteriore garanzia per l’istituto di credito che eroga l’importo richiesto. Oltre a tutelare l’ente creditore, la polizza assicurativa tutela anche te e il tuo cointestatario nel caso di eventuali problemi economici che non vi consentano di pagare più le rate di rimborso previste.

Si potrebbe pensare che, essendoci due intestatari del finanziamento, l’importo erogato sia duplicato per venire incontro alle esigenze di entrambe i clienti. In realtà è bene sapere che non è così. L’importo concesso, che varia in base alla banca o alla finanziaria alla quale si decide di rivolgersi, sarà sempre lo stesso e dovrai dividerlo con il tuo socio.

Prestito cointestato

Quando richiedere finanziamenti cointestati?

I principali motivi per cui solitamente vengono richiesti prestiti cointestati sono:

  1. volontà di aprire un’azienda o un’attività in società con qualcun altro. In questo caso le spese da affrontare hanno un obiettivo comune e quindi dividersi in parti eque il costo del finanziamento può essere una buona idea.
  2. necessità di acquistare o ristrutturare la casa insieme al coniuge o al compagno. Anche in questo caso la spesa comune viene ammortizzata dividendone i costi.
  3. un genitore che ha la possibilità economica di aiutare il figlio a rimborsare un prestito e decide di intestarselo direttamente insieme a lui.

In altri casi, invece, optare per un finanziamento cointestato è una scelta obbligata in quanto altrimenti uno dei due richiedenti non avrebbe altre possibilità di avere accesso al credito con un prestito personale.

A tal proposito leggi anche: Prestito rifiutato / Prestiti cattivi pagatori / Prestiti senza busta paga online

Chi deve ricorrere ai prestiti cointestati?

Se, da quanto emerso fino a qui, è chiaro che il prestito cointestato può sempre essere una scelta a cui ricorrere liberamente e che in alcuni casi sia l’unica opzione percorribile, vediamo di chiarire chi deve quasi obbligatoriamente ricorrere a questo tipo di finanziamento.

Stiamo parlando dei casi in cui si sia ricevuta una segnalazione al CRIF o non ci siano sufficienti garanzie e quindi la propria richiesta di prestito verrà con buona possibilità respinta.

In quest’ultima casistica rientrano:

Il cointestato in questi casi farà da garante del prestito.

A tal proposito leggi anche: Prestito rifiutato / Prestiti senza busta paga online