Prestiti per Disoccupati

Al fine di ottenere un finanziamento è necessario percepire una busta paga fissa e dimostrare di avere un reddito sufficiente a ripagare il debito che stiamo per avere nei confronti della banca o finanziaria alla quale ci siamo rivolti. Come possono fare, allora, tutte quelle persone che non hanno un lavoro ma a cui farebbe comodo ottenere della liquidità in più per arrivare a fine mese o affrontare delle spese improvvise? Fortunatamente molti istituti di credito hanno pensato a un prodotto su misura per questa categoria di persone: i prestiti per disoccupati.

Come funzionano i prestiti a disoccupati?

Se stai cercando informazioni sui prestiti online per disoccupati significa che non hai la possibilità di mostrare come garanzia un reddito fisso e dimostrabile proveniente da busta paga o cedolino della pensione. Non preoccuparti perché i prestiti per disoccupati, che sono dei normalissimi prestiti personali non finalizzati, per i quali non c’è bisogno di dare alcun giustificativo di spesa su quando e come vorremo utilizzare i soldi richiesti, vengono elargiti anche senza queste principale garanzie solitamente utilizzate per scongiurare il possibile pericolo di insolvenza o ritardo di pagamento.

Ma non pensare che non ti saranno richieste garanzie di alcun tipo! Anche per ottenere un prestito per disoccupati, infatti, banche e finanziarie vogliono delle garanzie alternative.

Quali garanzie alternative servono per i prestiti senza reddito?

Tra le garanzie alternative più utilizzate al momento della richiesta di un prestito a disoccupati all’interno del mondo del credito ci sono:

  1. il garante, cioè una persona che dovrà firmare insieme a te il contratto di finanziamento e che sia disposto a pagare al posto tuo le rate di rimborso. Questa figura, dovendosi far carico del pagamento nel momento in cui tu, per qualsiasi motivo, non riuscissi più a sostenerlo, deve necessariamente avere una buona situazione economica e non deve aver mai ricevuto una segnalazione cattivo pagatore in tutta la sua storia creditizia passata.
  2. entrata di reddito alternativa e stabile nel tempo, derivante, per esempio, da un affitto o da un assegno di mantenimento come per esempio un canone di allocazione o l’incasso di un affitto
  3. ipoteca da accendere su un immobile di tua proprietà
  4. eredità cospicua (anche se raramente viene accettata)

Come funzionano i prestiti personali disoccupati?

Per gli istituti di credito concedere dei prestiti online senza reddito è molto più rischioso che concedere dei normali prestiti. Proprio per questo motivo, nella maggior parte dei casi, vengono applicati tassi di interesse più elevati del solito, cosa che li rende un po’ meno vantaggiosi ed economici.

Sempre considerando il rischio di insolvenza più alto che comportano per le banche e le finanziarie che li erogano, è molto probabile che non ti venga accettata una richiesta di denaro troppo elevata. Potrai invece tranquillamente ottenere somme di denaro ridotte e controllate.

Per ulteriori approfondimenti puoi leggere il nostro articolo “Prestiti senza busta paga

prestiti per disoccupati

A chi si rivolgono i prestiti personali per disoccupati?

I prestiti on line senza reddito dimostrabile si rivolgono principalmente a:

  • studenti
  • giovani che stanno ancora cercando lavoro
  • casalinghe
  • lavoratori in nero che, pur lavorando, non hanno comunque una valida busta paga

Prestiti on line per disoccupati: requisiti fondamentali

Per vedersi approvata la richiesta di prestito online senza reddito è necessario soddisfare i seguenti requisiti, altrimenti ottenere il prestito sarà praticamente impossibile.

  • avere tra i 18 e i 75 anni di età
  • essere residenti in Italia

Ci sono alternative ai prestiti privati per disoccupati?

Se anche rispondendo ai requisiti sopra esposti non ti è stato concesso il prestito non disperare. Ci sono molte altre possibilità che il mondo creditizio riserva a chi si trova nella tua stessa situazione.